tracciamento pacchi

Tracciamento pacchi: focus sulle tecnologie più recenti

Dal RFID all’Intelligenza Artificiale, un breve sguardo sulle innovazioni più interessanti

tracciamento pacchi 1024x1024 - Tracciamento pacchi: focus sulle tecnologie più recenti

L’avanzamento tecnologico sta cambiando il modo di tracciare i pacchi. Il settore della logistica e delle spedizioni ha oggi a disposizione molti più strumenti rispetto al passato, tool e software che permettono di comunicare al cliente non solo la data di arrivo del pacco, ma anche a che punto della lavorazione si trova la spedizione e un’altra serie di informazioni utili.

Non ci sono dubbi sul fatto che disporre di tecnologie di tracciamento di ultima generazione – oltre, ovviamente, a curare alla perfezione altri aspetti basilari come l’organizzazione del magazzino e l’utilizzo di materiali professionali per l’imballo dei pacchi (vedi quelli presenti nel catalogo di Imballaggi 2000) – consente di offrire un servizio di spedizione impeccabile ai propri clienti.

La tecnologia, dunque, sta facendo passi da giganti anche in un settore che deve fare i conti con il cambiamento continuo, vista la crescita degli e-commerce e le nuove abitudini delle persone, sempre più propense ad acquistare online.

Vediamo dunque quali sono le tecnologie più recenti nel tracciamento dei pacchi.

Ti potrebbe interessare:  TVTAP Smart TV, installazione di TVTAP su Smart TV


Tecnologie nel tracciamento dei pacchi: cosa c’è di nuovo

Una delle tecnologie più avanzate per il tracciamento dei pacchi è l’RFID, che consente di identificare i pacchi in tempo reale utilizzando un sistema di identificazione a radiofrequenza.
Attraverso l’utilizzo di tag RFID, con le informazioni sul pacco, e di appositi lettori è possibile monitorare con precisione il percorso dei pacchi lungo l’intera catena di distribuzione.

La tecnologia RFID offre diversi vantaggi: i tag RFID possono infatti essere letti a distanza (a differenza dei codici a barre e dei QR code) e contengono molte più informazioni rispetto agli altri sistemi.

Il Global Positioning System (GPS), che ben conosciamo, attraverso la tecnologia satellitare permette di monitorare e tracciare la posizione esatta di mezzi di trasporto e pacchi. Il pacco, dotato di un dispositivo GPS, “comunica” con i satelliti le informazioni relative alla posizione; di conseguenza, le aziende di logistica e le società di trasporto possono comunicare ai propri clienti la posizione del pacco. Il GPS ha infatti l’enorme vantaggio di fornire informazioni tempestive e puntuali ai clienti, che possono sapere in qualsiasi momento a che punto si trova la spedizione. Va segnalato, però, che quando il pacco si trova all’interno di strutture chiuse il segnale GPS può essere debole. 

Ti potrebbe interessare:  Motore di ricerca torrent. Il migliore per i tuoi download

Naturalmente, non si può non parlare dell’elefante della stanza, la tecnologia che più di tutte sta facendo parlare di sé: l’AI, l’Intelligenza Artificiale.

Le aziende di logistica stanno infatti sfruttando algoritmi di Machine Learning e Intelligenza Artificiale per migliorare il tracciamento dei pacchi, riuscendo a sfruttare l’enorme mole di big data prevedere tempi di consegna e ottimizzare i percorsi di consegna. Se ben sfruttata, l’AI riuscirà a ridurre i tempi ma soprattutto l’inquinamento legato ai trasporti.

A questo aggiungiamo i sensori IoT (Internet of Things), in grado di monitorare parametri come temperatura, umidità ed eventuali urti avvenuti durante il trasporto: capiamo bene come le tecnologie più avanzate possono rendere ancora più preciso, rapido e ricco di informazioni il tracciamento di un pacco.

L’uso di droni e veicoli autonomi per la consegna dei pacchi è un’altra delle prossime sfide tecnologiche del settore: non a caso, Amazon continua a sperimentare la consegna con i droni.
Grazie a sensori avanzati e sistemi di navigazione ultraprecisi, il tracciamento e la consegna possono diventare ancora più veloci ed efficienti.

Ti potrebbe interessare:  Guida completa a Google Sheets: l'editor di fogli di lavoro online di Google

In conclusione

La tecnologia avanza: i settori della logistica e delle spedizioni ringraziano. Tecnologie avanzate quali il RFID, l’AI e il machine learning aiuteranno a migliorare il tracciamento dei pacchi: tutto il sistema di consegna sarà più efficiente e soprattutto trasparente, a beneficio del cliente finale ma anche delle aziende (vedi il legame tra e-commerce, società di imballaggi, società di trasporti e aziende tech).

Queste tecnologie, se sfruttate a dovere, renderanno sempre più innovativo, efficace e preciso l’intero settore della logistica, con benefici a cascata sui settori connessi